PROGETTO

Progetto nato sulla musica composta da Antonio Torrini, il quartetto base è composto da Giovanni Pecchioli ai sax e clarinetto, Massimiliano Pinzauti al piano, Alessandro Benedetti alla batteria, Antonio Torrini al contrabbasso. Jazz che si rifà al classico previlegiandone l’aspetto ritmico, sul quale si innestano armonie di influenza indubbiamente europea. Un’esplorazione dei tempi composti con un occhio di riguardo alla melodia di base. Dal 2009 per la registrazione del primo album “Avicenne” (Splasc(H) Records – 2010), il quintetto originale si è trasformato in un quartetto fino alla registrazione del secondo album “Freedom love song” (Smoothnotes Publishing – 2012). Ha partecipato a numerosi festival jazz in Italia e europa, l’ultimo l’Italiart Festival di Dijon a marzo 2014. Attualmente sta lavorando al prossimo album, in uscita nel 2015, collaborando con altri artisti e cercando nuove sonorità, per continuare il progetto iniziale.

6 Aprile 2017 – Caffè Le Murate, Firenze – Avicenne Jazz Quartet incontra Gianluca Monastra

20 Dicembre 2016 – Sala ex-Leopoldine, Firenze – Avicenne Jazz Ensamble presenta Works

25 Maggio 2016 – Sala ex-Leopoldine, Firenze – Avicenne Jazz Quartet & Vidà PITTURA E MUSICA

18 Dicembre 2015 – Evolution Cafè, Empoli- Avicenne Jazz Quartet

11 Luglio 2014 – TIGNANO FESTIVAL 2014 – Avicenne Jazz Quintet (feat. Massimo Morrone – guitar, Andrea Coppini – Sax)

10 Luglio 2014 – FIRENZE VILLA STROZZI – Avicenne Jazz Quartet

19-23 Marzo 2014 – ITALIART FESTIVAL DIJON – Avicenne Vocal Jazz Quartet

7 marzo 2014 – CLUB ’67 VARESE – Avicenne Jazz Quartet

9 dicembre 2012 – Presentazione album: Freedom Love Song

20 luglio 2012 – MALASTRANA FESTIVAL – Avicenne Jazz Trio

22-25 Marzo 2012 – ITALIART FESTIVAL DIJON – Avicenne Jazz Trio

1 maggio 2010 – Presentazione album: Avicenne

AjpLagodi Como
avicamper

Antonio Torrini

VARESE2014_IMG_0770_s

…una vita inseguendo la chiave di basso… bassista, contrabbassista, voce basso, compositore. Bassista rock poi fusion e jazz, come contrabbassista è allievo di Furio di Castri a Siena Jazz, segue corsi di musica d’insieme con Mauro Grossi e Roberto Nannetti, corsi di Armonia e Composizione con Mauro Grossi al CAM di Firenze. Come contrabbassista della Sunrise Jazz Orchestra ha suonato con Fabrizio Bosso, Gianluca Petrella, Daniele Scannapieco, Francesco Bearzatti, Nico Gori, Javier Girotto, Andrea Celeste, Roy Paci.Contrabbassista, bassista e voce basso. .Ha suonato con Jubilee Shouters, Sassy Jazz Quartet, Jazzerie, Better Be Quiet, Sabina Manetti Quintet, Duke of Abruzzi Big Band diretta da Alessandro Fabbri, Mario Bros, MingustoJoni, Sunrise Jazz Orchestra diretta da Stefano Rapicavoli, Jazz&Co Quintet, Alice Reynolds Quartet, 900. Attualmente si dedica interamente al progetto Avicenne, sia nel classico quartetto, che con il nuovo string trio.

Collaborazioni e partecipazioni
2014 ITALIART Festival Dijon, Avicenne Jazz Project, 2012 ITALIART Festival Dijon, Avicenne Jazz Trio – 2009 Sunrise Jazz Orchestra ospite Nico Gori – 2009 Campi Jazz Festival con Daniele Scannapieco – 2008 Campi Jazz Festival con Gianluca Petrella – 2007 Campi Jazz Festival con Fabrizio Bosso -2006 Pinocchio – Sunrise Jazz Orchestra – ospite Javier Girotto -2005 Campi Jazz Festival con Roy Paci -1998 Firenze Teatro Verdi – Porgy and Bess (Prima nazionale) direttore Mauro Grossi – 1996 Pistoia Blues – supporter con Jubilee Shouters di Santana, Bob Dylan, Robben Ford – 1997 Firenze Teatro Puccini – concerto di apertura supporter con Jubilee Shouters dei Take Six -1997 Cave di marmo di Carrara – Spettacolo in Mondovisione: Fiore di Pietra

Discografia
2014 Sam Evidence “In the winelight”, Indie
2012 Avicenne Jazz Project “Freedom love song”, Smoothnotes Publishing
2010 Avicenne Jazz Project “Avicenne”, Splasc(H) Records
2007 Opera Polifonica “Palestrina”, Bongiovanni
2005 Sunrise Jazz Orchestra “Sunrise”,
2005 Opera Polifonica “Bird/Tallis”, Bongiovanni
1999 Luca di Volo “Strumenti di Pace”,
1996 Jubilee Shouters “Black&Blue”, Radiopopolare Records

Massimiliano Pinzauti

VARESE2014_IMG_0786_s

“… Dall’età di dodici anni, il mio gioco preferito è suonare con chi condivide con me questa passione. Ed è per questo che le parole play e jouer interpretano al meglio il mio percorso musicale….l’interplay tra i musicisti rappresenta un’esperienza che ti arricchisce: dalle relazioni interpersonali alla comprensione di sé nella realtà.” Segue gli studio di tecnica e musica classica; dalla fine degli anni 80 segue i corsi di Walter Savelli di tecnica pop. Da i pirmi anno 90 si interessa al jazz e frequenta i corsei di strumento e muscia d’insieme teniti da Mauro Grossi al CAM di Firenze e Siena Jazz. Svariate sono le sue partecipazioni alle formazioni musicali nell’ambito del panorama fiorentino.

Alessandro Benedetti

VARESE2014_IMG_0800_s

Non ho ricordi di me da piccolo senza una batteria giocattolo o qualcosa di simile organizzato con materiali di vario genere…dopo una serie di esperienze musicali legate al rock, mi avvicino ad inizio degli anni ottanta alla musica jazz e blues collaborando inizialmente con musicisti dell’area Toscana. Da allora sono state molte le collaborazioni in Italia e all’estero che mi hanno aiutato a crescere musicalmente sia con artisti italiani come Luciano Federighi, Fabio Ragghianti, Jacopo Andreini, Daniele Gorgone, Pietro Tonolo, Paolo Benedettini e Marco Tamburini, che con musicisti stranieri come John Faddis, Akio Sasajima e Matthias Schubert.

Studi Musicali
1981 Seminari Nazionali di Siena Jazz con B. Biriaco
1982 Seminari Nazionali di Siena Jazz con B. Biriaco
1984 Studi con il M° Renzo Gori (doc. Conservatorio L. Boccherini Lucca)
1985 Diploma Teoria e Solfeggio al Conservatorio L. Boccherini di Lucca

Discografia
1989 L. Federighi “In a blizard of blue” – Splasch Record
1998 Arezzo Wave “ Love festival CD” – Black Out
2000 Wagooba “Total Emotion” – Self Record
2001 Wagooba “Psychosonic Vol. 24” – Magic press
2003 L. Federighi “15 minutes & 30 years” – Ethnoworld
2006 Jacopo Andreini -”Bosse storte” – Saravah
2010 Avicenne Jazz Project “Avicenne” – Splasc(h) Records
2012 Avicenne Jazz Project “Freedom lovew song” – Smoothnotes Publishing

Giovanni Pecchioli

VARESE2014_IMG_0742_s

Diplomato in clarinetto, si muove a proprio agio ‘in mezzo’ ad ogni genere musicale. Le sue sonorità guardano alla musica colta del Novecento, al jazz in ogni sua declinazione, ma anche a molto altro, in una parola “Musica di mezzo”… Mezzo per evocare sensazioni, mezzo per creare atmosfere e….in mezzo a tutti i generi…Ha scritto musiche per cortometraggi, opere musicali teatrali, documentari e musical. Come clarinettista, sassofonista ha partecipato a numerosi eventi sia con musiche originali, sia per altre situazioni…

2014 JamSession © All rights reserved.